Review Illuminante Lucille Wycon

Ciao a tutte ragazze e buon martedì. Come promesso, oggi un nuovo post… questa volta parliamo di bio, di illuminanti e di Wycon. Da qualche mese Wycon ha lanciato la sua prima limited edition marchiata bio che si chiama Lucille; una collezione che si componeva di una palettina da 6 ombretti, 6 varianti di rossetto, 4 di blush ed un illuminante. Ma chi è Lucille? Wycon l’ha intervistata per noi e ci ha fatto scoprire che è una tatuatrice milanese, ma non è solo questo… è una ragazza che ha avuto il coraggio di lottare e di inseguire i propri sogni, una morale che anche noi dovremmo fare nostra… ed è così che Lucille è diventata una WYCONIC, ovvero Donne, o meglio Women con la W maiuscola a cui Wycon si è ispirata per realizzare collezioni limited edition. L’azienda parlando di questa linea dice: “Lucille ha realizzato con WYCON una capsule collection di cosmetici interamente compatibile con la filosofia vegana che la caratterizza nell’ispirazione dei valori e nel mood stilistico: un packaging black&white decorato dai disegni new traditional di Lucille, cela nuances che richiamano la natura nelle sue tonalità più intense. Ascoltando l’animo di Lucille il brand ha utilizzato una speciale carta ecologica innovativa realizzata con le alghe della Laguna di Venezia. Una capsule collection dal carattere deciso e grintoso, come Lucille, come il suo sguardo, come il suo essere donna.” La collezione mi ha incuriosita da subito, ma ciò che mi ha spinta, il pezzo forte della linea per me, è stato assolutamente l’illuminante Juliette. Vediamolo nel dettaglio

Come su detto, il packaging è nero con l’iconografia in bianco,  ha un PAO di 18 mesi dall’apertura per 9 grammi di prodotto al suo interno; è molto pratico anche da portare in borsetta perchè ha al suo interno uno specchio bello grande. Il suo costo è di €12.90.

Il colore è multiriflessato, con dei riflessi oro rosa, un finish specchiato ed è al tatto molto setoso. Vi lascio uno swatch:

Lo so, devo ammettere che non si vede molto e questo mi spiace parecchio, inizialmente anche a me ha dato non pochi problemi perchè sembrava quasi “ossidarsi” applicato sulla mia base viso. Difatti l’ho confrontato anche con altri 2 illuminanti della stessa linea, quello facente parte della collezione di San Valentino dal sottotono caldo, e quello della Electro Carousel che ha la peculiarità di avere una sorta di effetto “rainbow” beh, strano a dirsi ma quello che spiccava sempre su tutti era questo… ormai ho questo illuminante da 2 mesi e usandolo ogni giorno ho tolto la “patina” superiore del prodotto che adesso sembra molto più pigmentato di prima e posso garantirvi che l’effetto è davvero stupefacente e super luminoso. E’ veramente un prodotto meritevole. Inizialmente lo avevo bocciato sono onesta, ma adesso… beh adesso è veramente l’ILLUMINANTE… swatchare per credere!

P.s. Quello presente negli store ha già eliminato tutta la sua patina, per cui il colore che vedrete è quello pieno che otterrete dopo un po’ di tempo, vale la pena tentare!

2000baci

1 thought on “Review Illuminante Lucille Wycon

Lascia un commento