We Makeup

Ciao ragazze! Ormai più di un mese fa ho avuto l’occasione di ricollaborare con un azienda italiana che mi piace davvero tantissimo, ovvero We Makeup  un azienda milanese nata 50 anni fa. Mi è stata data l’opportunità di scegliere 10 tonalità dei loro nuovi rossetti liquidi Ever un vero portento! Hanno una tenuta pazzesca che si scioglie solo a contatto con una grande percentuale di olio, resistono a cibo, bevande, caldo, sono veramente ma veramente fantastiche. Il loro finish sulle labbra è assolutamente confortevole e per chi ha provato le Langerie di Nyx, la sensazione che si avverte è la stessa.

L’applicatore è davvero molto preciso, permette di effettuare un preciso contorno labbra senza l’ausilio di una matita, il quantitativo che si preleva dall’applicatore serve per ottenere un risultato pieno e senza bisogno di ritocchi con una sola passata. Io ho scelto dai colori più pazzi, ai colori più classici e da usare tutto l’anno, il nome di ogni rossetto è ispirato al nome di un vulcano. Vediamo i colori e gli swatch sulle labbrae accompagnati dai make up che ho realizzato.

Più di 2600 anni fa, nella zona di Huambo in Perù ci fu un’eruzione che creò una immensa distesa di lava dai colori della terra. E’ un color taupe caldo e sempre attuale con una percentuale di marrone al suo interno che richiama i versanti peruviani. Così nasce Huambo Brownish.

Nelle vicinanze di Fukushima, in Giappone si trova il vulcano Azuma-kofuji. La particolarità del suo secondo nome è nel suo significato: kofuji sta per “piccolo Fuji”, perchè la sua forma ricorda il famoso vulcano giapponese. Il suo color marsala con una forte percentuale di rosso al suo interno, lo rende tra tutti il nude più particolare, in quanto la sua pigmentazione è molto intensa, è così che nasce Azuma Dark Rust.

Uno dei vulcani più attivi nel mondo si trova nelle Eolie, in Sicilia: Stromboli o “Iddu” come lo chiamano in Sicilia è un vulcano esplosivo. Un color berry per eccellenza, dal sottotono freddo. Con una forte componente di blu al suo interno che riesce a dare l’effetto ottico di “denti più bianchi”, nasce così Stromboli Purple.

Sull’isola di Java si trova la regione di Malabar, che comprende l’omonimo stratovulcano. Si narra che l’ira del vulcano Malabar scagliò un fulmine sulla potente stazione radio navale dell’isola durante la I Guerra Mondiale, che dovette quindi essere ricostruita. Il porpora che diventa il rosso per eccellenza, il colore dell’ira e dell’amore, che non passa mai di moda ed è perfetto per qualsiasi incarnato, così nasce Malabar Oxblood.

La glaciale isola di Peter, dedicata alla Zar russo Peter il Grande, nel Mare Antartico ha un vulcano attivo coperto da uno strato di ben 40 metri di ghiaccio. Non è incredibile come in mezzo al mare e al freddo più intenso possa ancora sgorgare lava infuocata? Un meraviglioso prugna con una percentuale di blu al suo interno, richiama le profondità dell’oceano nel quale è immerso. Un colore dark dalle molteplici funzionalità, come ghiaccio bollente sulle labbra, dà vita a Peter Plum.

Il punto più alto delle isole Galapagos è il camino del vulcano di tipo “ultra” dal nome Wolf. Ultra, esattamente come ultra intensità delle avvolgenti sfumature cioccolato che danno vita a Wolf Chocolate.

Scoperto nel 1972 dalla nave spaziale Mariner 9, Alba Mons è un vulcano extraterrestre che si trova sul pianeta Marte. Alba che in latino sta per “bianco”, fa riferimento alle nuvole spesso presenti sul vulcano quando scrutato con il telescopio. Il prezioso oro rosa con perlescenze dai riflessi rossi, magenta e oro renderà il risultato intergalattico e ci regalerà Alba Glow che fa parte dei Metal Matt, ovvero un rossetto metallico (trend di quest’anno) ma con finish matt.

Secondo la leggenda, “Io” fu una delle amanti di Zeus, da cui prende il nome il satellite più vicino al pianeta Giove. Il dio greco, per incontrarla, la nascondeva in una nube dorata, come dorato è il lago sul cratere del vulcano Loki, uno dei 300 presenti sul satellite. Il colore della passione è racchiuso in questo prugna cangiante, arricchito da una sublime perla duochrome che cambia colore in base alla luce, a seconda di come lo si osserva, splenderanno così le sue sfumature smeraldo, nasce quindi Loki Purple, anch’esso facente parte dei Metal Matte. Unica pecca: è un po’ disomogeneo nell’applicazione, diciamo che ha bisogno di essere “lavorato” un po’.

In greco il suo significato è “vetro”: Yali è un vulcano a doppia cupola Situato sull’omonima isola ellenica. Blu intenso, come il colore dei deliziosi paesaggi dell’isola abbracciate dalle infinite sfaccettature del mar Egeo. Con una grande capacità di rendere i denti bianchissimi, questo meraviglioso blu elettrico da vita a Yali Blue.

Si narra che durante un volo notturno sull’isola Mindanao, nelle Filippine, il generale americano Frank Parker scoprì il vulcano Falen, ribattezzandolo con il suo nome. Venerato come una divinità da una tribù T’boli esso è l’unico posto in cui trovare la rarissima falena notturna Dannatt’s Tiger. Notturno come la sua abitante il nero profondo dà vita a Parker Night che nella foto vedrete tamponato con un pigmento verde perchè anch’esso come il viola si stende in modo disomogeneo; facendo asciugare la prima passata e facendone una seconda si ottiene comunque un risultato omogeneo e coprente.

Si asciugano tutti velocemente e sono confortevoli anche con 2 passate se occorre, hanno un PAO di 6 mesi dall’apertura, 5,5 ml di prodotto con un costo di €15.00, sono Vegan, Cruelty Free, Paraben Free, Petrolatum Free, Phatalate Free. Mi sono piaciuti da impazzire e ve li straconsiglio!

2000baci

2 thoughts on “We Makeup

Lascia un commento