Korea Beauty Cosmetics & “La Signora Delle Maschere”

Ciao a tutti e a tutte! Torno dopo un tempo davvero infinito, ma per chi mi segue sui social saprà che durante la mia assenza sono cambiate molte cose nella mia vita, prima tra tutte, sono diventata mamma di un bellissimo principino dalle ciglia lunghissime e dagli occhioni incantevoli! Come era ovvio che fosse, il tempo si è ristretto moltissimo non permettendomi di fare molte delle cose che facevo prima del suo arrivo, una di queste è appunto dedicarmi agli articoli, ma vorrei ricominciare almeno con uno a settimana.

Riparto da una bella collaborazione, che per me, che mi definisco “La Signora delle Maschere” non poteva essere più piacevole: l’azienda Korea Beauty Cosmetics nella persona di Alessandro, il Pr che mi ha dato la possibilità di provare queste maschere molto particolari. Tutte e 3 le maschere che mi sono state inviate, contengono acqua minerale arricchita e sono concentrate per l’80% di principi attivi, mentre quelle alla bava di lumaca e al ginseng rosso hanno al loro interno lumache e ginseng originali della Korea del Sud. Il tessuto con cui sono state prodotte è un po’ più spesso rispetto alle classiche maschere, ma facilita l’assorbimento dei principi della maschera. La Barodon Solution è diversa dalle altre 2 perchè ha al suo interno una particolare soluzione inventata da un ricercatore Koreano che in seguito l’ha poi brevettata. Questa soluzione è alcalinizzante e capace di detossinare e di legare nichelati e metalli pesanti, utili per ripulire il volto; difatti è super indicata per chi ha problemi di pelle come dermatiti,eczemi e pelli problematiche. L’INCI di queste maschere è un INCI sano, puro, perchè al suo interno non ha sostanze etichettate come pericolose.

Passiamo adesso alla mia “analisi” delle maschere:

Ho scelto per prima la Barodon a causa delle molte imperfezioni che avevo dovute al pre-ciclo. E’ stata una delle poche maschere con taglio ottimale degli occhi, naso e labbra cosa per me FONDAMENTALE per sentire “comoda” una maschera. E’ molto fresca e altresì rinfrescante, super pregna di prodotto ma con un panno molto compatto che non fa sbrodolare il siero e molto “pesante” nel senso che ci si accorge di avere una maschera sul viso (spesso ho provato maschere dal tessuto quasi “velato” e che quindi diventavano impercettibili sul volto), ma questo non è stato per me un dettaglio rilevante. Dopo 50 minuti era ancora sufficentemente intrisa di prodotto, l’ho rimossa dopo la bellezza di 60 minuti perchè dovevo andare a letto, distribuendo il restante siero rimasto sul volto e sul collo, senza sciacquare il viso come consigliatomi da Alessandro e com’è mia solita abitudine fare. La pelle mi è sembrata molto compatta e luminosa a primo impatto; al mattino seguente dopo aver deterso il volto la pelle si presentava ancora molto compatta e luminosa e dai rossori leggermente attenuati. Il mio voto? 9/10

Sono poi passata a quella al Ginseng rosso il cui odore é davvero molto intenso perchè per l’appunto ha al suo interno estratto puro di ginseng. A differenza della Barodon quella al Ginseng ha un tessuto più sottile ma molto compatto (nel senso che non si è sfaldata come succede spesso con maschere sottili) e anch’essa super pregna di prodotto. Dato l’odore molto forte e acre del ginseng, se non siete amanti della sua profumazione naturale non ve la consiglio anche se dopo i primi 20 minuti l’odore forte scompare pur restando la sensazione di freschezza data dalla maschera. Anche questa l’ho tenuta su un oretta e una volta rimossa aveva fatto sparire tutti i rossori che avevo sul viso in quel giorno e la pelle era molto soda e tonica con una gradevolissima sensazione di freschezza. Il mio voto? 9/10

L’ultima fatta è stata quella alla bava di lumaca: ho trovato anche questa maschera molto intrisa di prodotto tanto che credevo sarebbe sbrodolato il siero ma fortunatamente la mia pelle ha iniziato sin da subito dopo l’applicazione ad assorbirlo e non è caduto nulla (lo sbrodolare è un particolare che odio profondamente nelle maschere e voi?). Anche questa mi ha lasciata con una piacevole sensazione di freschezza sulla pelle durante l’applicazione. Nonostante il peso del siero della maschera e i miei continui movimenti, la maschera non si è minimamente spostata dal viso e questo per me è un particolare FONDAMENTALE perchè avendo un bimbo piccino non mi è sempre possibile fare le maschere in totale relax. Dopo un oretta l’ho rimossa nonostante fosse ancora molto imbevuta rispetto alle altre 2. Al momento della rimozione la pelle era leggermente arrossata ed emanava un leggero calore. Ho sentito come sensazione e poi anche al tatto il viso un po’ appiccicaticcio, particolare che non mi è piaciuto personalmente (odio l’appiccicaticcio di alcune maschere) e con una sensazione leggera di pelle che “tirava”, nonostante fosse persistente il senso di freschezza e di pelle compatta. Voto 7,5/10

Le mie considerazioni finali? I tempi di attesa dal momento in cui fate l’ordine sono un pochetto lunghi, cosa abbastanza normale visto che arrivano dalla Korea, ma se come me siete amanti delle maschere non potete perdervi la possibilità di scegliere tra le tantissime presenti sul sito (tutto in Italiano). Le maschere sono davvero molto valide e ce ne sono per tutti i gusti, problemi e tipologie di pelle!

Io ringrazio ancora l’azienda nella persona soprattutto di Alessandro per la possibilità di collaborazione, vi invito a dare un occhiata e lasciarvi tentare perchè come dico sempre:”una maschera al giorno toglie i pori di torno!”

2000baci!

4 thoughts on “Korea Beauty Cosmetics & “La Signora Delle Maschere”

Lascia un commento